Tu sei qui

Reattori nucleari nel mondo per anno di connessione alla rete elettrica (1954-2015)

Reattori nucleari nel mondo per anno di connessione alla rete elettrica dal 1954 al 2015
Figura 1 ()

Note

* * * * *

Come si vede il nucleare ha avuto un suo periodo d'oro negli anni '70 e '80 tanto che ancora oggi i reattori operativi costruiti durante questo periodo rappresentano ben il 71% del totale.

La quasi totalità dei reattori operativi è di II generazione ed ha un ciclo di vita standard di 40 anni, ma possono ottenere delle licenze per estendere la durata fino a 60 anni e oltre (ad esempio come è accaduto per molti reattori negli Stati Uniti).

Ad ogni modo si può notare dal grafico che il grande picco di installazioni degli anni '70-'80 è già stato "aggredito" da numerose chiusure. Il fatto che questa grande mole di reattori installati in passato sia oggi soggetta a chiusure per invecchiamento pone seri limiti allo sviluppo del nucleare nel prossimo futuro. Infatti non si è visto fino ad ora (e non è previsto nei prossimi anni) un nuovo picco di installazioni che sia in grado di rimpiazzare quello degli anni '70-'80.

Questo aspetto critico è evidenziato dall'IAEA stessa (certo non ostile al nucleare) che nella sua pubblicazione sulle stime al 2050 prevede una produzione nucleare mondiale che tra il 2030 e il 2050 (ben 20 anni) non cresce più e rimane stabile, con una quota sulla produzione che scende dall'8,6% a solo il 4,2%.


Commenti

Nel grafico non si evince l'evoluzione della potenza totale installata. Chiedo questo nell'assunto che la taglia media di ciascun reattore installato negli anni 80 non sia necessariamente uguale a quella di un reattore installando nel 2020 ...

Si, manca la potenza, ma i dati disponibili sul sito IAEA consentono di fare quel tipo di rappresentazione solo sul numero di reattori. La causa è anche che una buona parte delle centrali nucleari (soprattutto USA) installate in passato sono state successivamente ripotenziate, cosa che incasina tutte le statistiche.

Comunque si può fare un controllo per vedere quanto la potenza dei reattori in costruzione è maggiore rispetto al passato. I dati sono reperibili alla fonte già indicata.
Nel periodo d'oro del nucleare avevamo questo (esclusi ripotenziamenti):
_____*N.*__*P.*__*P/N*
1982__19__15357__808
1983__23__19266__838
1984__33__30980__939
1985__33__31061__941
1986__27__27134__1005
1987__22__22191__1009
1988__14__13574__970

La potenza media dei reattori in costruzione a fine 2015 è di 976 MW (non riporto i dati uno per uno per l'eccessiva lunghezza).
Direi che c'è poca differenza. Forse in futuro potrebbe aumentare un po', ma anche no, se per esempio prendessero piede i piccoli reattori modulari.

Comunque, anche ipotizzando che i reattori di oggi siano più potenti che in passato, i dati di quel grafico lasciano pochi dubbi. Quell'enorme picco di installazioni nel momento in cui verrà dismesso avrà un effetto negativo sulla produzione nucleare. Magari non calerà, ma sarà difficile anche vedere grandi incrementi.

Aggiungi un commento

Filtered HTML

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <blockquote> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare se sei una persona reale in modo da prevenire la spedizione automatica di spam.
Image CAPTCHA
Enter the characters shown in the image.