You are here

Contenuto non aggiornato

Esistono versioni più recenti di questo grafico con dati aggiornati. Consultare l'indice della sezione grafici.

Produzione lorda di energia rinnovabile elettrica per fonte (1963-2014)

Produzione lorda di energia elettrica rinnovabile per fonte in Italia dal 1963 al 2014
Figura 1 ()
Quota percentuale delle fonti rinnovabili sul Consumo Interno Lordo di energia elettrica in Italia dal 1963 al 2014
Figura 2 ()

Note

  • I dati per la realizzazione del grafico sono tratti dalle statistiche messe a disposizione da Terna, in particolare il documento "dati storici", "produzione" e "rinnovabili".
  • Per l'idroelettrico si considera la produzione naturale, ovvero escludendo quella derivante dall'utilizzo di acqua pompata dal basso consumando energia. I dati precedenti al 2007, non disponibili direttamente in modo pratico, sono stati stimati con buona precisione

    2012
    2013 Var.

    GWh
    GWh %
    Idroel. Naturale 41.875 52.773 26,0
    Geotermica 5.592 5.659 1,2
    Eolica 13.407 14.897 11,1
    Fotovoltaica 18.862 21.589 14,5
    Bioenergie 12.487 17.090 36,9
    Altre Rinnov. Tot. 50.348 59.235 17,7
    Rinnovabili Tot. 92.223 112.008 21,5
    sottraendo al valore dell'idroelettrico totale il 74% dell'energia impiegata nei pompaggi (percentuale media di efficienza energetica del processo).
  • La voce Altre Rinnovabili rappresenta la somma delle fonti diverse dalla idrica.
  • Le produzioni sono lorde, ovvero si tratta dell'energia misurata all'uscita dei generatori senza sottrarre i consumi per i servizi ausiliari degli impianti.
  • I dati del 2013 sono definitivi. Rispetto alle stime 2013 precedenti le maggiori differenze si sono registrate per le bioenergie (+3,1 TWh) e l'idroelettrico (+2,9 TWh).
  • I dati del 2014 sono una stima basata sui risultati parziali registrati nel periodo gennaio-luglio nei rapporti mensili sul sistema elettrico redatti da Terna. Da notare che i rapporti esprimono produzioni nette mentre in questo grafico si considerano produzioni lorde. Nel definire i valori si è ipotizzato nella seconda parte dell'anno un leggero peggioramento dell'idroelettrico a favore del fotovoltaico. Il dato sulle bioenergie, sul quale manca un punto di riferimento in quanto nei rapporti Terna è compreso nel valore del termoelettrico, è stimato in modo prudente considerando anche l'andamento della potenza installata.

Fatti rilevanti del 2013 / 2014 in breve

2013

  • Forte incremento per il settore delle bioenergie (+4,6 TWh) grazie al notevole aumento della potenza installata l'anno precedente e anche della produttività (vedi grafico della potenza). E` la fonte che avanza di più quest'anno nell'ambito delle altre rinnovabili. Non accadeva da 10 anni.
  • Il fotovoltaico dopo gli incrementi incredibili mantenuti negli scorsi due anni rallenta in modo evidente.
  • La produzione idroelettrica naturale fa segnare il nuovo primato storico con 52.773 GWh. Il ciclo positivo iniziato nel 2008 inizia ad essere statisticamente anomalo.

2014 (stime)

  • Generale rallentamento degli incrementi di produzione di tutte le altre fonti rinnovabili in funzione di minori installazioni di potenza che nel caso dell'eolico si potrebbe tradurre in un leggero regresso a causa di un anno poco ventoso.
  • L'idroelettrico potrebbe incredibilmente superare ancora il primato storico.

* * * * *

Valutazioni più dettagliate sulle fonti rinnovabili si trovano nel grafico sulla potenza installata e nel grafico del Consumo Interno Lordo.